Energy Drink, attenzione a cuore e pressione
Dr. Lorenzo Bergami


Arriva l’estate e c’è chi si prepara a sostenere gli esami, chi è già in dimensione vacanza con lunghe notti di divertimento, e chi ancora in città soffre il caldo e avverte una sensazione di spossatezza.

Ad accomunarli, una lattina, “arma” segreta contro fatica e stanchezza, ovvero un energy drink. Ma è davvero la soluzione ottimale. L’allarme arriva dagli Usa: gli energy drink hanno effetti cardiaci e sulla pressione del sangue maggiori rispetto alla sola caffeina, un’azione probabilmente dovuta agli ingredienti aggiuntivi che contengono, la cui interazione va ancora approfondita.

Lo dimostra uno studio statunitense di fonte militare, pubblicato dalla rivista dal Journal of the American Heart Association e condotto da un team guidato dalla dottoressa Emily Fletcher del US Air Force Medical Center di Travis, in California.

I militari americani infatti, fanno largo uso di energy drink. Il 75% beve uno al giorno e quasi il 15% più di tre lattine. Alla base dello studio il fatto che la Food and Drug Administration Usa (FDA) considera sicura per la maggior parte degli adulti sani una dose giornaliera di caffeina pari a 400 milligrammi.

I ricercatori hanno selezionato 18 volontari, che sono stati divisi in due gruppi. Al primo gruppo sono stati somministrati 946 ml di energy drink (una lattina grande normalmente in commercio), mentre al secondo gruppo è stata fatta bere una bevanda contenente l’equivalente quantità di caffeina (320 mg), 40 ml di succo di lime e 40 ml di sciroppo di ciliegia in acqua gassata.

I ricercatori hanno misurato l’attività elettrica del cuore e la pressione sanguigna dei volontari dopo 1, 2, 4, 6 e 24 ore dal consumo delle bevande. Dopo una pausa di sei giorni, i due gruppi sono stati invertiti. I risultati indicano che, dopo due ore, il gruppo che aveva consumato energy drink mostrava segni di aritmia maggiori rispetto al gruppo di controllo. Quanto alla pressione sanguigna, entrambi i gruppi hanno registrato incrementi simili ma in chi aveva consumato bevande con solo caffeina i valori rientravano nella normalità entro le sei ore, mentre in chi aveva bevuto energy drink la pressione arteriosa rimaneva leggermente elevata anche dopo le sei ore.

Vuoi più informazioni sugli effetti della Energy Drink e la tua body?
Contattaci.


Grazie!
Dr. Lorenzo Bergami

Più informazioni